Lettera di Padre Felice per la Pasqua

A una settimana dall'inizio del triduo pasquale vi invitiamo a entrare nel clima gioioso di queste feste, nonostante le calamità che affliggono il mondo in questo periodo, perché sono innumerevoli le volte che nella Bibbia siamo invitati a gioire. Lo facciamo con le parole di padre Felice Sciannameo nella sua lettera di Pasqua. Che entrino nelle vostre case e portino una ventata di gioia nei vostri cuori.

"Carissimi, auguri di Buona e Santa Pasqua da tutti noi. L'esempio di Gesù che ha donato la vita per amore, soffrendo l'indicibile, ci spinge a donarla aiutando i piccoli e i bisognosi. Grazie al vostro aiuto essi studiano e cotruiscono un futuro migliore. La casa per i dottori a Kalule è quasi terminata. Occorrono le attrezzature necessarie per sala operatoria, sala parto, gineocologia e altro. Il vescovo di Lugazi mi ha chiesto aiuto per edificare un santuario dedicato alla "Madonna delle Grazie" nella Diocesi, il primo in Uganda. I Cristiani di qui cooperano tanto come possono. Sarà il santuario delle mamme gestanti e partorienti. Vi accludo la sua lettera e foto. Chi ama Maria è protetto da lei. Sono felice di spendermi per i "piccoli Gesù" e per Maria la mamma. Gesù è stupendo, mi precede nella grazia. Non si può farlo soffrire facendo del male al prossimo; gioisce quando facciamo il bene. Vi auguro di scoprirlo voi stessi. Facendo del bene ci "obbligate" a pregare per voi e a benedirvi. Il denaro stesso va speso per fare il bene, aiutando chi soffre e è indigente, donando speranza. La vita è breve. Vivere è così bello. Vi aspettiamo con affetto in Uganda. Insieme vi auguriamo tanto amore e pace in Gesù e Maria, Mamma della Grazia. Con i bambini e i cristiani di Sonde Auguri. Vostro Padre Felice.

P.S. Chi desidera venire me lo comunichi per tempo. Biglietto, assicurazione viaggio, vaccinazione febbre gialla obbligatoria, visto a Entebbe (42 euro), diaria completa (20 euro giornalieri). Auguri!"